Blog | Privacy |
in tw

News
Mercoledì 24 Febbraio 2021
Scioperi massicci: proclamato lo stato d'assedio

Il 24 febbraio 1921 a Pietrogrado (San Pietroburgo prima, Leningrado dopo e quindi ancora San Pietroburgo) (Russia, Urss)  nonostante il forte clima di intimidazione creato dalle autorità comuniste, 3000 operai delle officine Troubotchny e Baltica, della fabbrica Laferme e dell’officina di munizioni Patronny manifestano per le strade della città e scendono in sciopero per la fame e la carenza cronica negli approvvigionamenti dovuta alla insufficienza di derrate alimentari prodotte dalla campagna . Il 25 febbraio lo sciopero si allarga agli operai degli arsenali dell’ammiragliato e del porto “Galernaia”. La risposta della nuova borghesia politica comunista è violentissima, con una repressione massiccia: il 28 febbraio l’esercito sovietico occupa militarmente Pietrogrado per schiacciare i fermenti operai presenti in quella città ma lo stesso giorno inizia l’insurrezione dei marinai di Kronstadt.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd