Blog | Privacy |
in tw

News
Sabato 02 Gennaio 2021
Dopo 50 anni 2 navi taiwanesi approdano in Cina

Il 2 gennaio 2001, dopo 50 anni, per la prima volta due navi taiwanesi approdano in porti della Cina. A mettere fine all'embargo, in vigore dal 1949, sono due imbarcazioni partite dall'isola taiwanese di Quemoy, con 192 persone, e da Matsu, con oltre 500 passeggeri. Lo sbarco nei porti di Xiamen e Fuzhou, nella provincia di Fujan, avviene senza grandi cerimonie di benvenuto da parte delle autorità cinesi. Lo storico viaggio - 41 km - dura due ore e le navi trasportano una delegazione ufficiale taiwanese, alcune centinaia di taoisti in pellegrinaggio a sud di Fuzhou, la capitale del Fujian, e poi turisti ma, presumibilmente, anche molti uomini d'affari. Le navi garantiranno il collegamento diretto in particolare tra le isole taiwanesi di Jinmen e Mazu e il Fujian. Ai giornalisti stranieri viene impedito di filmare l'arrivo delle navi.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd