Blog | Privacy |
in tw

News
Domenica 26 Luglio 2020
Muore il matematico e statistico John Wilder Tukey, conia il termine "bit"

Il 26 luglio 2000 muore a New Brunswick (New Jersey, Usa) John Wilder Tukey, chimico, matematico, infine statistico, svolge un ruolo importante nello sviluppo della statistica di metà '900 e a lui si deve il termine "bit". Tukey nasce il 16 giugno 1915 a New Bedford (Massachusetts, Usa) e studia matematica e chimica alla Brown University di Providence (Rhode Island, Usa)  laureandosi in chimica. Durante la Seconda Guerra Mondiale lavora al Fire Control Research Office dove viene coinvolto in argomenti di statistica che lo appassionano alla scienza. Dopo la guerra Tukey ha  un incarico come statistico presso il dipartimento di matematica di Princeton, lavorando però anche per la AT&T Bell Laboratories. Il suo primo notevole contributo alla statistica è l'introduzione di tecniche moderne per la stima dello spettro nelle serie storiche. Nel 1965 pubblica con J. W. Cooley su Mathematics in Computation un articolo sull'algoritmo per la Fast Fourier Transform. Si occupa anche di filosofia della statistica, nonché dei metodi grafici per l'analisi dei dati, introducendo in quell'ambito tra l'altro il Box-and-Whisker Plot e il diagramma Stem-and-Leaf. Contribuisce all'elaborazione di quella che oggi viene chiamata Tukey's Paired Comparisons e all'analisi della varianza. Anche il Test di Siegel-Tukey porta il suo nome.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd