Blog | Privacy |
in tw

News
Martedì 09 Giugno 2020
Muore lo scultore George Segal, fa figure umane a grandezza naturale

Il 9 giugno 2000 muore a South Brunswick (New Jersey, Usa) lo scultore George Segal, noto per i calchi in gesso di figure umane a grandezza naturale, colte in atteggiamenti quotidiani. Segal nasce il 26 novembre 1924 a New York (New York, Usa) e inizia la carriera come pittore, poi comincia a scolpire dopo il 1960. I suoi calchi in gesso, modellati direttamente sui corpi umani, sono solitamente collocati in ambienti - ascensori, biglietterie, caffè, autobus - allestiti con oggetti acquistati dai rigattieri. Le sue bianche figure sono lasciate grezze e presentano tratti somatici indistinti, allo scopo di creare un'atmosfera di desolazione o mistero. Piena di sentimenti malinconici, la sua opera - di cui si ricorda "Woman Shaving Her Leg" (Donna che si depila le gambe, 1963, Mayer Collection, Winnetka, Illinois) - si spinge oltre l'impersonalità della Pop Art, con la quale essa è spesso stata identificata.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd