Blog | Privacy |
in tw

News
Mercoledì 27 Maggio 2020
Nasce Riccardo Ceccarelli, il medico dei piloti di Formula 1

Il 27 maggio 1950 nasce a Viareggio (Lucca) il medico dei piloti di Formula 1 di automobilismo Riccardo Ceccarelli, che si laurea a Pisa e si specializza in medicina dello sport a Chieti. Lavora in F1 dal 1989 ed è responsabile medico dei team March, Leyton-House, Scuderia Italia, Ferrari. Dal 1993, il Dottor Ceccarelli passa al team Minardi di Formula 1 e la ricerca medica registra un netto sviluppo grazie alla disponibilità di Giancarlo Minardi, fondatore e direttore della squadra omonima. A lui va riconosciuto il merito di essere stato il primo Team Manager di una squadra di Formula 1 ad intuire la reale importanza che questo tipo di studi hanno: infatti, con la piena collaborazione di tutto l’organico, diventa più facile poter raccogliere una grande mole di dati da analizzare. Nel 1995 il team di Formula Medicine guidato dal Ceccarelli realizza il primo simulatore di guida di una vettura di Formula 1 in grado di riprodurre le sollecitazioni fisiche cui è sottoposto un pilota in gara; oggi questi simulatori sono un punto di riferimento per ogni allenamento specifico. Dal 1997 al 2000 CEccarelli è medico personale del pilota abruzzese Jarno Trulli, Nel 2003 Formula Medicine diventa l’equipe responsabile degli aspetti medici e atletici per il team Renault F1, che con Fernando Alonso vincerà due titoli mondiali nel 2005 e nel 2006. Proprio nel 2006 tutti gli undici team che prendono parte al Campionato del Mondo di Formula 1, affidano ufficialmente al Dottor Ceccarelli i controlli sugli standard di sicurezza dei circuiti di Formula 1 durante i test e chiedendogli di indicare i miglioramenti da apportare. Per il Dottor Ceccarelli non ci sono solo le quattro ruote: nelle stagioni 2017 e 2018 la sua equipe ha anche seguito Danilo Petrucci, pilota ternano in sella alla Ducati Desmosedici del team Pramac in MotoGP. È proprio il caso di dire, riprendendo la celebre pubblicità di un noto marchio produttore di pneumatici, che “la potenza è nulla senza il controllo”.E, alla luce dei risultati conseguiti da Riccardo Ceccarelli nel corso di tre decadi, ci sentiamo di specificare controllo sia fisico, che mentale. Guidare una vettura di Formula 1 al limite è davvero un’operazione multitasking. Forza e talento sono certamente indispensabili alla performance, ma non bastano: servono anche un cuore e un cervello rilassati; la dedizione, la passione e l’efficienza di Formula Medicine ce l’hanno dimostrato. Dal 2001, lavora in esclusiva per Toyota.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd