Blog | Privacy |
in tw

News
Mercoledì 29 Aprile 2020
Muore S.Caterina da Siena, patrona d' Italia e compatrona d'Europa

Il 29 aprile 1380 muore a Roma Santa Caterina da Siena, canonizzata da Pio II nel 1460, proclamata patrona d'Italia da Pio XII nel 1939, dottore della chiesa da Paolo VI nel 1970 e compatrona d'Europa da Giovanni Paolo II l'1 ottobre 1999. Caterina Benincasa, questo il suo vero nome, nasce il 25 marzo 1347 a Siena e a 16 anni, nel 1363, veste l'abito delle "mantellate" (dal mantello nero sull'abito bianco dei Domenicani); una scelta anomala quella del terz'ordine laicale, al quale aderivano soprattutto donne mature o vedove, che continuavano a vivere nel mondo, ma con l'emissione dei voti di obbedienza, povertà e castità Caterina si avvicina alle letture sacre pur essendo analfabeta: riceve dal Signore il dono di saper leggere e impara anche a scrivere, ma usa comunque e spesso il metodo della dettatura. Al termine del Carnevale 1367 si compiono le mistiche nozze: da Gesù riceve un anello adorno di rubini. Fra Cristo, il bene amato sopra ogni altro bene, e Caterina viene a stabilirsi un rapporto di intimità particolarissimo e di intensa comunione, tanto da arrivare ad uno scambio fisico di cuore. Cristo, ormai e in tutti i sensi, vive in lei.Ha inizio l'intensa attività caritatevole a vantaggio dei poveri, degli ammalati, dei carcerati e intanto soffre indicibilmente per il mondo, cheè in balia della disgregazione e del peccato; l'Europa è pervasa dalle pestilenze, dalle carestie, dalle guerre e Caterina si prodiga per assistere malati nelle frequenti pestilenze e anche si prodiga per il rientro del Papa a Roma da Avignone (Francia) e vi riesce il 17 gennaio 1377 con Gregorio XI.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd