Blog | Privacy |
in tw

News
Sabato 18 Aprile 2020
Nasce Vladimir Vassil'ev, ballerino e coreografo tra i piĆ¹ grandi

Il 18 aprile 1940 nasce a Mosca (Russia, Urss) Vasil'ev Vladimir Viktorovic, ballerino e coreografo. Ballerino al Bolscoij dal 1958 al 1988. Nel 1966 è il primo interprete di Schiaccianoci nella nuova versione di Jurij Nicolaevic Grigorovic. Ma la sua prima grande interpretazione dove dimostra, oltre che doti di danzatore, forti capacità drammatiche è Spartaco del 1968, in cui dà allo schiavo tracio in rivolta contro i romani una irripetibile dimensione tragica di eroe positivo. Fra gli altri balletti di cui è protagonista: Giselle , Romeo e Giulietta , Chopiniana , Laurencia , Paganini , Ivan il Terribile . Spesso ospite delle più grandi compagnie, danza con la moglie Ekaterina Maksimova con i più importanti coreografi degli anni '70 (ad esempio Roland Petit e Maurice Béjart). Frequenta le scene italiane e nel 1988 crea Zorba il greco (musica di Mikis Teodorakis, coreografia di Lorca Massine) all'Arena di Verona. Negli anni '70 e '80, oltre a impersonare con la moglie la coppia di danzatori sovietici da contrapporre ai `traditori' Nureyev e Barisnikov che avevano abbandonato il Paese, affronta insieme a Maja Pliseckaja una lotta all'interno del Bolschoij contro la dittatura del direttore coreografico Jurij Grigorovic. Fra le coreografie da segnalare, Anjuta ispirato a Cechov e realizzato per la moglie. Dal 1995 è direttore artistico del Bolshoij. Danzatore classico di grande virtuosismo, adatto a ruoli di principe ed eroici, capace di grande interpretazione drammatica, è considerato uno dei più grandi ballerini della sua epoca.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd