Blog | Privacy |
in tw

News
Martedì 18 Ottobre 2016
Migrazione: la Commissione europea riferisce sull'attuazione del quadro di partenariato con i paesi terzi

Oggi la Commissione europea presenta la prima relazione sui progressi compiuti nell'attuazione del quadro di partenariato con i paesi terzi, volto a gestire congiuntamente e  più efficacemente la migrazione. Quattro mesi dopo la proposta avanzata dalla Commissione nel quadro dell'Agenda europea sulla migrazione e la sua approvazione da parte del Consiglio europeo di giugno -  favorevole a una sua rapida attuazione -  la nuova strategia di partenariato con i paesi di origine e di transito dei flussi migratori sta iniziando a dare i suoi frutti. Il partenariato quadro è  una strategia europea improntata al futuro e mirante ad approfondire la cooperazione con i paesi di origine, di transito e di destinazione. A partire da giugno, sotto la guida dell’Alta rappresentante/vicepresidente della Commissione, Federica Mogherini,  le istituzioni e gli Stati membri dell’UE hanno profuso grandi sforzi perché il nuovo modello di cooperazione fosse coronato da successo. Questo approccio pragmatico -  mirato a mobilizzare e concentrare tutti gli strumenti e le risorse di cui dispongono l'UE e gli Stati membri per gestire efficacemente la migrazione, applicando soluzioni a breve termine  per fronteggiare la pressione migratoria immediata e aumentando gli investimenti per affrontare le cause profonde della migrazione irregolare – è partito con cinque paesi prioritari: il Niger, la Nigeria, il Senegal, il Mali e l'Etiopia.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd