Blog | Privacy |
in tw

News
Giovedì 23 Giugno 2016
Fine del segreto bancario a Monaco per i cittadini dell'UE

Oggi il Parlamento europeo ha diffuso la notizia che un accordo dell'UE con il Principato di Monaco, che renderà più difficili per i cittadini dell'UE evadere il fisco e occultare il denaro in conti bancari monegaschi, è stato approvato dal Parlamento giovedì. Secondo l'accordo, l'UE e Monaco procederanno allo scambio automatico di informazioni sui conti bancari dei rispettivi residenti, a partire dal 2018 e per le informazioni raccolte dal 1° gennaio 2017. L'UE e il Principato di Monaco hanno siglato l’accordo il 22 febbraio 2016 per contrastare le frodi e l'evasione fiscale. Le informazioni che dovranno essere scambiate non riguardano solamente i redditi quali interessi e dividendi, ma anche i saldi di conto e i proventi delle vendite di attività finanziarie. La firma ufficiale è prevista entro la pausa estiva, non appena il Consiglio avrà dato il suo via libera. L'accordo assicura che Monaco applicherà misure equivalenti a quelle che sono in vigore all'interno dell'UE da marzo 2014. L'accordo è inoltre in linea con gli standard globali sullo scambio automatico delle informazioni finanziarie a fini fiscali promossi dall'OCSE nel 2014. Le amministrazioni fiscali degli Stati membri e di Monaco saranno in grado di: identificare correttamente e inequivocabilmente i contribuenti interessati; appplicare e far osservare la propria normativa fiscale in situazioni transfrontaliere; valutare la probabilità di un'evasione fiscale;evitare ulteriori indagini superflue. La risoluzione è stata approvata con 549 voti a favore, 16 contrari e 23 astensioni.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd