Blog | Privacy |
in tw

News
Lunedì 21 Marzo 2016
Danno morale, Adoc invita il Parlamento ad approvare le Tabelle di Milano, serve certezza del diritto sui danni subiti

In riferimento al dibattito in corso al Parlamento sul danno morale, l’Adoc ritiene che i danni morali e biologici subiti dai consumatori debbano essere risarciti con criteri chiari, trasparenti, uniformi, e che i parametri siano articolati voce per voce. “Invitiamo il Governo e il Parlamento a procedere nell’approvazione delle Tabelle di Milano, di fondamentale importanza per i consumatori e per far abbassare il contenzioso, anche al fine di ottenere risarcimenti veloci ed equi – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – crediamo che non debba essere seguita la strada, proposta da altri organismi che curano gli interessi di categorie specifiche, come quella degli avvocati, di lasciare il contenzioso sui danni libero e senza vincoli, ma soprattutto interpretabile, che danneggerebbe pesantemente i consumatori e manterrebbe altissimi i tempi dei risarcimenti, con gli innumerevoli ricorsi interpretativi della norma, promossi da chi ha interesse ad allungare il brodo. I consumatori, al contrario, devono avere la certezza del diritto e l’unico modo è l’adozione di criteri chiari, trasparenti, predeterminati e uniformi, che permettano una valutazione omnicomprensiva e certa del danno.” 

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd