Blog | Privacy |
in tw

News
Venerdì 10 Aprile 2015
Continua il trend negativo del turismo in Italia

Oggi l'Istat ha diffuso i dati provvisori relativi al turismo in Italia da cui emerge che nell'intero anno 2014, sulla base dei dati finora disponibili, si è registrata, rispetto al 2013, una lievissima flessione degli arrivi (-0,1%) ed un calo più pronunciato delle presenze (-1,5%), con una permanenza media in calo di 0,05 giornate. Rispetto al 2013, nel 2014 le presenze della componente residente sono diminuite del 2,7%, e quelle della componente non residente dello 0,3%. La permanenza media è passata da 2,74 giornate nel quarto trimestre del 2013 a 2,69 nel quarto trimestre del 2014, con valori in calo per entrambe le componenti della clientela. Comunque nel quarto trimestre 2014, sulla base dei dati finora disponibili, gli arrivi negli esercizi ricettivi sono stati pari a quasi 18 milioni di unità e le presenze a più di 48 milioni, con aumenti, rispetto al quarto trimestre dell'anno 2013, rispettivamente del 3,0%, e dell'1,1%. Si sono registrate 24,3 milioni di presenze di clienti residenti, che rappresentano il 50,3% delle presenze totali. Le presenze dei non residenti sono state poco meno di 24 milioni. Le presenze negli esercizi alberghieri sono state pari a poco meno di 39 milioni di unità, corrispondenti all'80,5% delle presenze totali, mentre le presenze negli esercizi extralberghieri ammontano a 9,4 milioni. Le presenze registrate nel quarto trimestre 2014 sono aumentate, rispetto allo stesso trimestre dell'anno 2013, per entrambe le componenti della clientela: quelle dei residenti sono cresciute dell'1,3% e quelle dei non residenti dello 0,8%. Le presenze per tipologia di esercizio hanno mostrato un incremento per le strutture alberghiere (+1,7%) ed un calo per quelle extralberghiere (-1,7%).

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd