Blog | Privacy |
in tw

News
Venerdì 09 Gennaio 2015
Aumentano il deficit pubblico e il peso fiscale

Ennesimo campanello d'allarme dell'Istat rivolto al Governo e al Parlamento che continuano a faredi tutto per non risolvere i problemi del Paese. Infatti nel terzo trimestre 2014 l'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche (AP) in rapporto al Pil (dati grezzi) è stato pari al 3,5%, superiore di 0,2 punti percentuali rispetto a quello misurato nel corrispondente trimestre del 2013. Nei primi tre trimestri del 2014 si è quindi registrato un rapporto tra indebitamento netto e Pil pari al 3,7%, con un peggioramento di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. Nel terzo trimestre 2014 il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo, con un'incidenza sul Pil dello 0,8%, inferiore di 0,5 punti percentuali rispetto a quella del terzo trimestre del 2013. Il saldo corrente è stato anch'esso positivo, con un'incidenza sul Pil dello 0,2% (0,1% nel terzo trimestre del 2013). Nel terzo trimestre 2014, le uscite totali sono aumentate, in termini tendenziali, dello 0,8%; la loro incidenza rispetto al Pil è del 48,0% (47,4% nel corrispondente trimestre dell'anno precedente). Le uscite correnti sono aumentate dello 0,2% (+1,2% al netto della spesa per interessi), mentre quelle in conto capitale sono aumentate dell'8,0%. Nei primi tre trimestri del 2014, le uscite totali sono pari al 48,7% del Pil; il rapporto è invariato rispetto al corrispondente periodo del 2013.Nel terzo trimestre del 2014 le entrate totali sono aumentate, in termini tendenziali, dello 0,4%; la loro incidenza sul Pil (44,5%) è salita di 0,4 punti percentuali rispetto al corrispondente trimestre del 2013. La pressione fiscale è stata pari al 40,9%, superiore di 0,7 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nei primi tre trimestri del 2014, le entrate totali sono diminuite, in termini tendenziali, dello 0,7% con un'incidenza sul Pil del 45,0% (45,3% nel corrispondente periodo del 2013). La pressione fiscale è pari al 40,7%, con una diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al medesimo periodo del 2013.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd