Blog | Privacy |
in tw

News
Lunedì 10 Marzo 2014
Da 130 anni attiva la Acciai speciali Terni

Il 10 marzo 1884 viene fondata a Terni la Società degli Alti Forni Fonderie ed Acciaierie di Terni (SAFFAT) a seguito di una serie di trasformazioni di società preesistenti. Il primo nucleo del complesso siderurgico ternano nasce nel 1873 con la ditta Lucowich, fonderia dotata di due altiforni per la produzione di ghisa per la fabbricazione di tubi. In seguito la fonderia viene rilevata dall’ingegnere belga Cassian Bon, che costituisce la Società degli Alti Forni e Fonderie di Terni Cassian Bon & C., società in accomandita per azioni, di cui gli azionisti principali sono Vincenzo Stefano Breda e la Società Veneta per Imprese e Costruzioni Pubbliche di cui Breda è presidente. La fondazione della SAFFAT avviene per la decisione degli azionisti di trasformare la “Cassian Bon” da società in accomandita ad anonima con un capitale sociale di sei milioni di lire, alla cui formazione contribuiscono Breda in persona, la “Società Veneta” e un gruppo di capitalisti e banchieri veneti. La nuova società ha lo scopo di costruire e gestire impianti per la produzione di acciaio secondo le tecnologie più avanzate dell’epoca. L’acciaio veerrà poi impiegato per la fabbricazione di corazze per le navi della Regia Marina.

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd