Blog | Privacy |
in tw

News
Martedì 19 Giugno 2018
In mano al GIP il problema della alienazione dello Stadio di Bergamo

Il Giudice per le Indagini Preliminari non accoglie la Richiesta di Archiviazione formulata dal PM a seguito delle Denunce inerenti la vendita dello Stadio Comunale di Bergamo ad Atalanta Bergamasca Calcio Spa. Premesso che: ° Le Denunce presentate dalla scrivente alla Procura della Repubblica di Bergamo nei confronti del Comune di Bergamo, protocollate in data 08.05.2017, 24.08.2017 e 31.10.2017, relative all’ALIENAZIONE dello STADIO COMUNALE “Atleti Azzurri d’Italia” (di proprietà del Comune di Bergamo)  ad ATALANTA BERGAMASCA CALCIO Spa, attraverso la sua emanazione “STADIO ATALANTA srl” (entrambe della famiglia del Presidente Antonio Percassi)  - in cui si contestavano il VALORE di STIMA e di VENDITA ritenuti sottostimati e si segnalavano le “anomalie” degli Atti Amministrativi -   hanno determinato, in data 16.11.2017, l’apertura del PROCEDIMENTO PENALE con l’ipotesi di REATO di cui all’art. 323 (ABUSO d’UFFICIO), fascicolo RGNR n°7745/2017/44 contro ignoti. ° In data 27.03.2018, il Pubblico Ministero dott.ssa Maria Esposito, coordinatrice delle indagini preliminari, non intendendo esercitare l’azione penale, ha avanzato al GIP RICHIESTA di ARCHIVIAZIONE.  ° In data 23.04.2018 il Presidente dell’Associazione “Mordilavita”, Orio Zaffanella, ha proposto al GIUDICE per le INDAGINI PRELIMINARI ATTO di OPPOSIZIONE all’ARCHIVIAZIONE  e  - con istanza motivata di prosecuzione delle indagini -  ha indicato le investigazioni supplettive ed i relativi elementi di prova che sono stati ignorati e/o mal interpretati dal PM e dalla Polizia Giudiziaria. Ha illustrato, inoltre, l’oggetto delle indagini necessarie che non sono state svolte e gli elementi che da tali atti investigativi si potranno desumere a sostegno della responsabilità penale in capo a coloro che hanno sovrinteso all’operazione “Alienazione dello Stadio Comunale di Bergamo”. Il Giudice per le Indagini Preliminari dott.ssa Marina Cavalleri, ha accolto  l’Atto di Opposizione, in contrapposizione alle valutazioni del PM che hanno portato alla richiesta di Archiviazione. Di fatto, il contenuto dell’Opposizione è stato ritenuto pertinente e rilevante. Il GIP, ritenendo di non poter accogliere la richiesta di archiviazione avanzata, ha fissato  - in contraddittorio -  Udienza Camerale con la comparizione delle parti per la discussione in Camera di Consiglio, il giorno 20.03.2019 ore 13,30 .

© 1987–2013 Agenzia Calendario | Partita IVA 09085210152 | Contatti
Powered by Energia Web | Hosting by Jonata Ltd